neurosoft.it
neurosoft.it

L'ebook (formato epub3) ha varie figure animate.

Come visualizzatore / lettore raccomandiamo:

per Mac / iPhone l’app LIBRI CALIBRE

per Windows l’app CALIBRE

per Android l’app READ ERA

 

.

PRESENTAZIONE

PERCHÉ LA COSCIENZA?

un’evoluzione inevitabile per organismi biologici e artificiali

Terza edizione novembre 2023

Neri Accornero - Marco Capozza

 

Presentazione dell’opera

 

Perché l’evoluzione su questo pianeta ha prodotto organismi consapevoli di esistere? Virus, batteri, piante, funghi, molluschi, celenterati e insetti vivono efficacemente ed in gran quantità da milioni di anni senza l’ombra d'una consapevolezza. Cosa spinge l’evoluzione a produrre sistemi nervosi sempre più complessi e ora in grado di sapere di essere vivi? E questa “coscienza” in cosa consiste? Questa domanda è antica come l’uomo e le risposte date finora non sono esaurienti. Nel nostro precedente libro (COSCIENZA ARTIFICIALE dal riflesso al pensiero - Aracne editrice 2009abbiamo proposto una spiegazione con la convergenza di tre diverse discipline: neurobiologia, evoluzionismo e informatica; in sintesi, reti neurali artificiali e connessionismo evolutivo. In questo secondo libro, ora alla terza edizione, proponiamo una spiegazione più articolata e con un accento maggiormente divulgativo, anche se con livelli diversi nelle sue parti.

 

Consideriamo la consapevolezza una funzione cognitiva non precisamente localizzabile nel cervello, come invece molti ancora pensano, è una sensazione (il termine più esatto sarebbe sentimento), come l’olfatto e la vista, che nella sua componente privata rimane tale e che in quella pubblica si manifesta nel comportamento, ovvero nell’interazione con l’ambiente, quindi per il suo studio è necessario valutare anche le variabili ambientali che entrano nel circuito retroattivo sensoriale percepito dall’individuo.

Abbiamo definito questo circuito tripletta associativa che è costituita da tre stati sensoriali e motori correlati: percezione di uno stato sensoriale iniziale, azione nell’ambiente, e retroazione sensoriale conseguente l’azione. Questo processo effettuato ripetutamente dalle reti neuronali cerebrali consente un apprendimento automatico dei nessi causali tra gli eventi percepiti, compreso il proprio comportamento, e gli effetti sulla propria persona e sull’ambiente con notevole vantaggio nelle scelte operative. A seconda del livello cerebrale in cui questo processo avviene si configura una modalità di comportamento riflesso (riflessi condizionati associativi e operanti), o una modalità di comportamento intenzionale cosciente. Questo processo viene descritto dettagliatamente in alcuni capitoli perché riteniamo sia cruciale per la comprensione del funzionamento del sistema nervoso.

 

Nel libro vengono ricordati sinteticamente i meccanismi evolutivi Darwiniani che hanno promosso e consentito lo sviluppo progressivo del sistema nervoso dagli organismi più semplici come i gasteropodi (lumache) all’ Homo Sapiens. 

Abbiamo poi descritto a grandi linee il funzionamento del sistema nervoso umano con una prospettiva innovativa che non trova riscontro in autorevoli pubblicazioni sull’argomento che a tutt’oggi non offrono ancora spiegazioni plausibili sul suo funzionamento globale. 

Infine presentiamo una serie di esperimenti informatici di simulazione comportamentale con reti neurali artificiali (connessionismo evolutivo), evitando riferimenti tecnici, che abbiamo effettuato nel corso di 30 anni della nostra attività universitaria. Questi esperimenti confermano l’universalità e potenza dei processi evolutivi che sono applicabili anche ad “organismi” artificiali con risultati a volte sorprendenti. 

 

Abbiamo infine introdotto qualche considerazione sulla interazione tra uomo e intelligenze artificiali, con vantaggi e svantaggi, includendone la pericolosità, soprattutto alla luce dei notevoli risultati che gli ultimi sistemi del tipo openAI (chat GPT) o di generative AI (Wall-e 2) stanno mostrando. Nelle conclusioni abbiamo anche suggerito quali possano essere i passi che potrebbero produrre organismi artificiali senzienti, nel bene e nel male che questo comporti per la specie H.Sapiens, perché probabilmente siamo in procinto di una rivoluzione mentale ben più imprevedibile di quella industriale di più di un paio di secoli fa.

 

Questo libro è un ebook multimediale che contiene immagini animate e brevi filmati che sono indispensabili per apprezzare il comportamento dei modelli connessionisti che vengono presentati. È scaricabile gratuitamente in due versioni, EPUB3 e DOCX (versione word superiore/uguale alla 19 per garantire la multimedialità). È anche disponibile una versione inglese (kindle, non multimediale) su Amazon.

 

 

Sinteticamente i punti fondamentali trattati sono questi:

 

  • Coscienza o consapevolezza sono i nomi che diamo alla sensazione provocata dal funzionamento di alcune strutture cerebrali, connesse a tutte le altre, che rappresentano gli effetti sulla propria persona delle interazioni reali o immaginate con l’ambiente percepito. 
  • Queste funzioni cognitive, come tutte le altre funzioni motorie e sensoriali, sono comparse spontaneamente e progressivamente per evoluzione naturale.
  • Come tutte le altre funzioni, si sono affermate perché aumentano le probabilità del singolo individuo di sopravvivere e riprodursi e quindi continuare la specie, che è l’unico motivo per cui gli stessi processi evolutivi esistono.
  • Abbiamo dimostrato che lo studio dei processi cognitivi è affrontabile scientificamente con idonei strumenti informatici, e che queste funzioni non sono esclusive del mondo biologico; anche sistemi artificiali sottoposti a meccanismi evolutivi darwiniani possono arrivare a manifestarle quando debbano interagire con ambienti complessi, artificiali o naturali, con soluzioni molto simili a quelle biologiche.

 

INDICE

  1. Introduzione
  2. Riassunto      
  3. Voi siete qui
  4. Sistemi complessi   
  5. Definizioni     
  6. Consapevolezza      
  7. Verifica di consapevolezza           
  8. Evoluzione    
  9. Luci e suoni  
  10. L’altro replicante      
  11. Auto-organizzazione          
  12. Forma corporea       
  13. Interazione ambientale      
  14. Comunicazione        
  15. Sistemi nervosi        
  16. Immagini strumentali cerebrali     
  17. Organizzazione del sistema nervoso      
  18. Perché una mente   
  19. Livelli funzionali gerarchici
  20. Le mani dell'uomo   
  21. Il tempo         
  22. Memoria e apprendimento
  23. Emozioni e sentimenti        
  24. Linguaggio e consapevolezza      
  25. Libero arbitrio?
  26. Considerazioni riassuntive
  27. Il Connessionismo   
  28. Learning-by-doing   
  29. Neuroni canonici e neuroni specchio
  30. Sperimentazioni con reti neurali   
  31. ALIFE
  32. GAZE
  33. ARM   
  34. POSTURA    
  35. ROOMS        
  36. Conclusioni   
  37. Bibliografia per argomenti

 

 

 

RICERCA

DIAGNOSTICA

DIDATTICA

nelle

NEUROSCIENZE

 

Stampa | Mappa del sito
© neurosoft.it